martedì 2 giugno 2009

Una mamma grillaio adotta un pulcino di gheppio!

Nel Centro Recupero Rapaci della Riserva di San Giuliano (Mt) una femmina di grillaio irrecuperabile per un grave trauma alla colonna vertebrale e con ali paralizzate svolge la funzione di genitore adottivo per un pulcino di gheppio ritrovato a terra a seguito di caduta dal nido. Tale opportunità consente al piccolo di essere allevato senza il contatto diretto e costante dell'uomo ma con la vicinanza fisica e il rapporto con un altro falco che, pur di specie simile, permette di avere certamente un maggiore beneficio in termini comportamentali.
Questa condizione dimostra pertanto l'utilità di quei rapaci che non potendo più ritornare alla natura riescono a dare un grande aiuto nell'allevamento di piccoli orfani.


1 commento:

naturalmentepollino ha detto...

Che dire, un lavoro (il vostro) preziosissimo.

Il gheppio appare abbastanza aggressivo rispetto il grillaio.