martedì 26 febbraio 2013

Un Gufo di palude a Matera

Osservare con attenzione il nostro territorio, scrutare gli angoli nascosti alla ricerca di specie comuni e rare a volte regala belle sorprese. Domenica mattina 24 febbraio 2013 un bellissimo Gufo di palude (Asio flammeus) si è fatto ammirare in territorio di Matera da Alfredo Vilmer Sabino e Adriano Castelmezzano, due appassionati naturalisti materani che grazie alle loro numerose escursioni ornitologiche stanno portando un positivo contributo alla conoscenza della fauna lucana.
Il Gufo di palude è un rapace notturno di medie dimensioni, poco superiori a quelle del Gufo comune. La sua presenza in Italia è legata per lo più ai periodi migratori ma soprattutto allo svernamento. Non sono accertate nidificazioni negli ultimi 50 anni ma si ritiene che la riproduzione possa essere occasionalmente avvenuta, soprattutto nel centro e nord italia.

In Basilicata le osservazioni sono molto sporadiche ma probabilmente si tratta di dati sottostimati.
Il precedente dato è riferito ad un individuo segnalato e fotografato, sempre da Alfredo Vilmer Sabino, in territorio di Scanzano Ionico (Mt).





1 commento:

Gian Luca ha detto...

Che bella scoperta, complimentoni a Vilmer.

Un salutone Matteo

http://gianluca-nature.blogspot.com.au/

Questo lo ho aggiornato da poco e non vedo l`ora di aggiungervi altre scoperte